Percorso

Gianmaria Gianazza, Testi teologici di Ebedjesu, prefazione di Željko Paša [edizione araba e traduzione italiana di alcune opere teologiche di ʿAbdisho bar Berīkā (Ebedjesu), Le perle delle utilità sui fondamenti della religione e gli articoli di fede (Kitāb farāʾid al-fawāʾid fī uṣūl al-dīn wa-l-ʿaqāʾid); Sermone sulla Trinità e l'Unità (Ḫuṭbah fī al-taṯlīṯ wa-l-tawḥīd); Professione di fede di Abdisho di Nisibi (Amānah mār ʿAbdisho); La perla sulla verità del cristianesimo, tradotti dall'arabo e dal siriaco] (Bologna: CreateSpace 2018).

ISBN:

Pagine esemplificative di PCAC 15

acquistalo su amazon Amazon!

 

"Siccome alcuni tra coloro che credono ‹ossia i musulmani› e tra i Giudei hanno pensato male dei cristiani, tacciandoli di politeismo e di miscredenza nelle cose in cui credono, [...] ci siamo sentiti in dovere di spiegare in questo libro il numero delle cose che giudicano ripugnanti tra le affermazioni dei cristiani, portando prove sulla loro necessità e credibilità. Tra queste la loro affermazione che Dio è uno in tre persone; Cristo è figlio di Dio; prendere la croce come direzione nelle loro chiese,
conventi e luoghi di culto, e prostrarsi davanti ad essa e venerarla”

(dall’introduzione de Le perle delle utilità sui fondamenti della religione e gli articoli di fede)


Pensiero di Abdisho bar Berika (Ebedjesu 1250ca-1318) in quattro suoi scritti teologici.