Percorso

Ibn al-Munaǧǧim - Qusṭā ibn Lūqā, Una corrispondenza islamo-cristiana sull’origine divina dell’Islam, intro­du­zione, traduzione, note ed indici a cura di Ida Zilio-Grandi, testo arabo a cura di Samir Khalil Samir, 2a edizione riveduta (2016), 310p. $17.50 isbn 978-1540332868

pagine esemplificative

compralo su amazon Amazon

 

L’opera del sapiente cristiano Qusṭā ibn Lūqā, è una refutazione della profezia di Muḥammad e del miracolo coranico ottenuta mediante l’applicazione delle categorie logiche di matrice aristotelica; applicazione tanto lucida e serrata sul piano filosofico, quanto squisita nell’ela­bo­ra­zione letteraria. Lontanissima dalla polemica e dal­l’apo­logia, questa piccola opera documenta, in particolare, lo scambio di idee tra la tendenza mu‘ta­zi­li­ta, primo tentativo di speculazione filosofica dell’Islām, e la cristiana ricerca della verità, resa ancor più appassionata per lo stretto contatto con l’altra religione. Più in generale, essa rappresenta eloquentemente il clima di fermento e di proficuo dialogo che dovette esistere tra cristiani e musulmani alla corte di Baġdād tra il IX e il X secolo della nostra era.